Loris Zucchetti
shadow

1. Chi è “Loris”? Quali sono le caratteristiche che più ti contraddistinguono?
Bella domanda… non mi sono mai fatto in modo approfondito la domanda, forse ho paura della risposta. Proviamo: sono un “ragazzo” (mi definisco ancora così) che ama le sfide e che quindi si mette sempre in gioco lasciando vie tranquille sicure e per qualcuno invidiabili, buttandosi appunto in nuove sfide e senza pensarci troppo, anzi direi “il mi butto” può essere preso in modo letterale.
Mi piace molto imparare sempre qualcosa di nuovo, sono socievole e simpatico (così mi dicono).

2. Perchè hai scelto di dare una svolta alla tua vita con un’attività autonoma nel mondo dei viaggi con Evolution Travel?
Perchè i viaggi sono sempre stati la mia passione, in ogni momento libero il mio primo pensiero è sempre stato quello di partire, subito.
Di conseguenza ho imparato a viaggiare da solo visto che, chiaramente, quando si improvvisa è difficile trovare su due piedi compagni di viaggio e improponibile aspettare di partire prima di trovare qualcuno.
Così facendo ho avuto modo di viaggiare assaporando veramente i luoghi e la gente che si incontra viaggiando e la mia passione è cresciuta sempre più, tanto che poi non cercavo più nemmeno qualcuno che partisse con me…

3. Di cosa ti occupavi prima?
Io sono un informatico, o meglio volevo esserlo da ragazzino, ma poi mi sono sempre occupato di commercio.
Ho avuto un locale importante nel mio paese di origine, Ponte di Legno, ormai famosa località turistica di montagna, e in qualche modo ho sempre avuto a che fare con la gente (visto il tipo di lavoro) ma anche con il mondo e le regole del turismo.
Ma dopo vari anni proprio non ce la facevo più… c’erano molti lati positivi, tra cui di certo non trascurabile, quello economico, ma ho deciso di mollare tutto.

4. Cosa funziona secondo te in quello che fai?
La cosa che “funziona” di più è che io sto bene e mi piace moltissimo quello che faccio. Questo è importante, il cliente lo sente empaticamente e a quel punto siamo già a metà dell’opera.
Dal punto di vista operativo mi piace moltissimo dare in assoluto al cliente-viaggiatore quello che cerca, non un viaggio-vacanza qualsiasi, ed è questo, a mio avviso, quello che funziona veramente!
Questa ricerca mi “prende” ogni volta e mi fa imparare sempre qualcosa di nuovo e chiaramente fa in modo anche che il cliente si senta ascoltato e si fidi di me, anche se sono solo una persona estranea (all’inizio), che sta al di là del telefono o del pc (e la frase internet=fregatura non è di certo scomparsa!), ma questa è un’ulteriore sfida, quindi mi piace.

5. Quali sono le risorse/capacità necessarie per riuscire ad ottenere buoni risultati in questa attività? 
Per me la risposta è semplicissima: bisogna avere fiducia in se stessi e in quello che si fa. Le capacità si migliorano e le risorse e conoscenze si acquisiscono con la voglia di scoprire ed imparare, ma la base è la fiducia e la voglia di riuscirci.

6. Quali sono gli aspetti positivi di essere all’interno di un Network? Puoi farmi uno o più esempi concreti?
Senza dubbio la consapevolezza di non essere “solo”, nel senso che si è certi di poter rispondere a qualsiasi domanda ed esigenza del cliente, non perchè sono/siamo tuttologi, ma perchè in pochi minuti sei certo di poter trovare quello che cerca il cliente, la risposta che cerchi affidandoti ad uno dei colleghi o ad uno degli uffici della sede.
Acquisisci la consapevolezza, e la trasferisci al cliente, che veramente siamo (inteso come Evolution Travel) degli specialisti in tutto (e non è un controsenso), semplicemente perchè siamo molte persone, ognuna specializzata in qualcosa, che lavorano per lo stesso obbiettivo e lavorano fianco a fianco in modo professionale e rapido, pur essendo sparsi in tutto il mondo ormai.
Questo grazie alla magia di internet.

7. Qual è stato il motore propulsivo che ti ha fatto fare il salto di qualità?
Io ritengo di non aver fatto ancora il salto di qualità, nel senso che voglio sempre saltare più in là, io voglio sempre ottenere il massimo e sento che non ci sono ancora, anche se di certo un pò di balzi si sono fatti e si continuano a fare.
Il motore propulsore è sempre la voglia di vincere la sfida… ma io sono molto esigente in generale, con me in modo assoluto.

8. Avete delle convinzioni che ti rendono più forte e sicuro in quello che fai?
Ho “solo” la convinzione che posso farcela, perchè come ce l’ho fatta in altri campi non vedo perchè non dovrei riuscire in questo!

9. Che cosa significa per te la parola Successo? 
Per me significa essere soddisfatto di quello che fai, può sembrare la solita frase fatta, ma per me il successo non è solo soldi o, che ne so, magari la popolarità, ma soprattutto essere soddisfatti di quello che si fa e si è, continuando a crescere senza fermarsi mai, il resto viene da sé…

10. Come vedi la Tua figura di Professionista nel Turismo Online con Evolution Travel proiettata avanti nel tempo? Tra cinque anni? Tra dieci?
Io sono in Evolution Travel in modo operativo diciamo da circa due anni, e ho già visto forti cambiamenti nel mondo del turismo online. Tutto quello che è definito “online” cambia con velocità impressionante, così anche il mondo turistico e la figura del professionista online appunto.
Internet è in crescita esponenziale in Italia, e anche la fiducia degli utenti verso chi si propone online. Ritengo quindi che le prospettive siano ottime ma ad una condizione: non bisogna mai fermarsi, altrimenti poi ti superano in un secondo!