Giancarlo Vetrugno
shadow

1. Sei soddisfatto di aver intrapreso questo lavoro?
La grande passione per i viaggi e’ la motivazione che mi ha spinto a intraprendere questa attivita’. Durante la mia vita lavorativa le scelte di lavoro sono state sempre condizionate da questa passione, non ero fatto per lavori sedentari per cui tutto cio’ che permetteva “spostamenti”  mi attirava.

2. Quali sono le cose apprezzi di piu’ e che ti hanno spinto ad iniziare?
La possibilità di lavorare da casa con orario flessibile è molto interessante; la liberta’ di organizzarti come meglio credi.

3. Come funziona la tua giornata tipo?     
In prima battuta apro la mia posta elettronica e guardo se ci sono richieste. Poi mi organizzo la giornata in base alle cose da fare tipo contattare i Tour Operator per preventivi o i clienti per approfondimenti; in alternativa dedico qualche ora allo studio di pacchetti, destinazioni , itinerari che potrebbero ritornarmi utili. Leggo le chat del mio gruppo e il Forum.

4. Qual è una delle tue grandi soddisfazioni da quando hai iniziato a lavorare in ET?

Sicuramente aver realizzato dei pacchetti interessanti con le mete che piu’ mi entusiasmano e che mi hanno attirato come ad esempio la CINA.

5. Qual è la risorsa che consideri più utile all’interno del programma di formazione e affiancamento proposto da ET?
Penso sia la sempre costante evoluzione  dei programmi di formazione che permettono di rimanere al passo con i tempi. Quando cominciai avevo a disposizione un decimo di quello su cui oggi posso contare.

6. Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Per il futuro sto lavorando sul miglioramento dei pacchetti per il portale CINA e su alcuni pacchetti che andranno a riempire il portale Lazio. Spero di riuscire a creare qualche prodotto che sia interamente gestito da me senza passaggi intermedi ma diretti da fornitore di servizi base al cliente.

7. Quali suggerimenti ti sentiresti di dare a chi vuole iniziare?

Per chi intraprende questa attivita’ deve avere innanzi tutto passione  per i viaggi , suggerisco di avere tanta pazienza,  essere consapevoli che non sono tutte rose e fiori, ma che incontreranno anche difficolta’ specialmente nella fase iniziale e solo applicazione e pazienza potranno farle superare.