ALENTEJO – la regione di mezzo

 Immaginate distese di prati fioriti, aromi della terra mischiati all’agrodolce dei fiori, delle coltivazioni, degli animali al pascolo. Casette bianche che si scorgono tra un filo d’erba e un uliveto, chiesette diroccate poste sulla cima di una collina, nel mezzo del nulla.

Il nulla inteso come “costruito dagli uomini”, un nulla ricchissimo invece dal punto di vista naturale: la tavolozza dei colori caldi della terra, che sfuma dal verdone scuro della vegetazione al lucente color oro che si scaglia contro il cielo, creando il luogo ideale per fare fotografie indimenticabili.

Gli alberi tipici della regione, i sobreiros (querce da sughero) troneggiano qua e là dominando immense distese semipianeggianti nell’entroterra, sul litorale si trovano spiagge della stessa bellezza selvaggia.

Nella regione si incontrano piccoli borghi fortificati come le cittadine di Marvao e Monsaraz, antichi Dolmen che ricordano la magia di quei luoghi… questa regione profondamente legata alla terra, ne segue i ritmi e il lento scorrere del tempo. Vi è qui una pace che rimanda agli stili di vita di un tempo.

Di questi piccoli borghi alcuni sono classificati Patrimonio dell’Unesco, come Evora ed Elvas e ancora troviamo una memoria del passato racchiusa nelle località di Beja, Portalegre, Castelo de Vide, che meritano una visita.

Sulla costa Alentejana, dove l’oceano si infrange con forza, troviamo uno dei luoghi ideali per la pratica del surf, mentre nell’entroterra si possono fare passeggiate, seguire itinerari di trekking più o meno impegnativi e ovunque qui è possibile andare a cavallo, splendide razze lusitane !

Vi è una regione tra Lisbona e l’Alentejo, circondata dal mare, ancora non conosciuta al turismo internazionale, dove la sabbia ha il colore bianco del borotalco e l’acqua del mare sfumature del verde-acqua, la Penisola di Troia.

Queste zone del centro, appena sotto Lisbona sono zone di una bellezza naturale incredibile, ancora incontaminate, poiché poco conosciute… offrono sistemazioni rurali spesso rimodernate per tutte le tasche e i gusti, il più delle volte sono soluzioni “country chic”, conservano i colori e la semplicità delle residenze di campagna, ma offrono numerosi comfort, sia per gli occhi che per la mente !

Qui dove il fiume Sado diviene tutt’uno con l’oceano, si possono incontrare i delfini, programmando una piacevole gita in barca. Siamo a ridosso del Parco Naturale della Serra di Arrabida e la Riserva Naturale dell’Estuario del Sado che offrono numerosi motivi di interesse per tutta la famiglia, dai campi da golf, alle gite in barca, il birdwatching, le passeggiate in bicicletta…

Un’ottima idea è quella di visitare durante lo stesso viaggio la regione dell’Alentejo in cui i prodotti tipici sono legati alla terra, quindi carne, verdure, legumi e poi la sua costa, dove le specialità di pesce soddisferanno i palati più esigenti, per poi scendere verso la più conosciuta regione dell’Algarve.

Queste terre sono famose anche per la produzione dell’ottimo vino!

Questo paese orgoglioso è così piccolo eppure così grande per la vastità di ciò che ha da offrire…
Dicci chi sei, ti diremo quale regione fa al caso tuo J
Ti aspettiamo in Portogallo.

Alessandra Lampitelli, consulente di viaggio online Evolution Travel Italia

Lisbona
shadow
Troia
shadow
Marvao
shadow
/ Idee di Viaggio / Tags:

Condividi questo Articolo