La costa del Cearà: Natal

Se desiderate provare una vacanza balneare al caldo durante i mesi invernali Europei, con temperature che oscillano sempre tra i 24°C notturni e i 30°C diurni, ventilati dalla brezza oceanica, la costa tra Fortaleza e Natal è l’ideale.

Per gli amanti dei viaggi fuori dal consueto consigliamo il tour del Cearà  che permette di vivere la costa da Fortaleza a Natal (o viceversa) per 7 notti, partecipando a usi e costumi locali che renderanno unico il viaggio.

Per i più pigri che amano crogiolarsi al sole o, al limite, effettuare escursioni in giornata, consigliamo, invece, di avere come base il Praia Bonita Resort, in grado di competere con i più blasonati Caraibi.

Ce ne parla approfonditamente il consulente di viaggi Stefano Ghiglia che lo ha testato personalmente durante questo mese di novembre 2015.

Spiega Stefano che attualmente c’è un volo diretto charter con Meridiana ogni settimana: Malpensa-Fortaleza-Natal. Arrivati a Natal si viene accolti e trasferiti presso il Praia Bonita Resort

che si trova a poco più di 1 ora di auto dal nuovo Aeroporto di Natal, nella Provincia del Rio Grande Do Norte.

Il Resort è architettonicamente molto particolare e accogliente e si affaccia sull’Atlantico, direttamente sulla spiaggia di Camurupim.
L
a barriera di scogli posti a circa 250 metri dalla spiaggia la rendono molto tranquilla e sicura per manza di onde, soprattutto nelle ore mattutine di bassa marea.
In spiaggia si trovano un paio di baretti con sdraio e ombrelloni dove è piacevole pranzare.

Le aree comuni di reception e zone ristorazione sono realizzate in legno, sembrano dei gazebo giganti. Superate le aree comuni si accede alla zona camere divise su due lunghe ali separate da una piscina di circa 1000 mq.

Ci sono tre tipologie di camere. La camera di tipo standard, molto ampia, generalmente al piano terra, si affaccia sulla lunga piscina e, come anche per le altre due tipologie, è dotata di doccia con idromassaggio.
La tipologia di camera superior posta al primo piano ha una stanza, un salottino, un terrazzo con vasca idromassaggio.
La terza tipologia è divisa tra due livelli: al piano terra c’è un salottino e un bagno; al primo piano due stanze con due bagni e al secondo piano un ampio terrazzo con vasca idromassaggio.

La lunga piscina a gradoni con piastrelline tipo mosaico, ha forme arrotondate come tanti fagioli uniti insieme. Nella parte centrale della piscina sono presenti dei soffioni che movimentano l’acqua.
Sul bordo piscina il prato è molto ben tenuto con erba molto fitta e palme che creano una buona ombra.

Completano la dotazione due grandi sale conventions, una palestra, un centro estetico (a pagamento), una  bella terrazza con vasca idromassaggio (l’acqua non è calda ma a temperatura ambiente che, per la temperatura di Natal, consente un certo refrigerio.)

Nel seminterrato si trova un ampio parcheggio coperto.

Il personale del Praia Bonita Resort parla solo brasiliano ma è molto accogliente e sorridente. E’ divertente provare a intendersi usando tutto il repertorio di parole che vi vengono in mente italiane, spagnole, dei dialetti italiani e gesticolare.
Se proprio sentite la mancaza della lingua italina chiedete di Giancarlo o di Sergio, i due soci italiani proprietari del resort, che sono sempre molto disponibili.

La cucina è varia, con piatti sia italiani, che brasiliani, che internazionali.
Da provare la “Tapioca con queiso” (formaggio fuso che farcisce una specie di piadina di farina di Tapioca).

Il WiFi è disponibile gratuitamente in tutta la struttura e funziona bene, salvo nel fine settimana quando l’albergo si riempie di turisti locali e la velocità rallenta o, a volte, per brevi istanti non si riesce a connettersi (ma tanto sei in vacanza, ci riprovi dopo!)

Nella parte retrostante alla struttura si trova una laguna balneabile: Lagoa de Arituba.

Vi si arriva uscendo dal resort e seguendo una strada laterale per circa 400 metri, sono presenti vari bar, di cui uno gestito da italiani, e attrezzature balneari, compresi dei simpatici pedalò a forma di cigno.

Dal resort si possono anche prenotare delle escursioni che non hanno eguali al mondo: le gite in dune buggy con “bunghero” (piloti con uno speciale patentino) che vi portano a “galleggiare” sulle dune di sabbia di cui la zona e ricchissima.
E’ veramente emozionante passare dalle immense spiagge quasi deserte alle dune, e viceversa, in un susseguirsi di paesaggi e sensazioni mozzafiato.

Un’altra gita da fare è con i quad nell’entroterra, su piste sabbiose passando da una laguna all’altra e fermandosi anche a fare il bagno. Consigliata anche la gita è in barca a Touros per vedere la barriera corallina o a Pipa alla Baia dei delfini che con un po’ di fortuna si possono avvistare e magari riuscire a farci il bagno.

Nei paraggi del Resort Praia Bonita non c’è vita notturna, è presente una leggera animazione che organizza qualche serata, per tale motivo è vivamente per famiglie e coppie in cerca di una vacanza balneare in acque tiepida, senza onde e con un bel mare e, sopratutto se prevedete di partire per Natale e Capodanno, fate ancora in tempo a prenotare le ultime stanze disponibili.

E’ possibile anche noleggiare un’auto direttamente nel resort. Fate attenzione agli innumerevoli dossi detti “quebra molla” per rallentare la velocità, molto mal segnalati.
Di sera è ancora peggio, non si riesce a vederli, quindi vi consiglio di guidare l’auto facendo moltissima attenzione!

E’ vietato andare con le auto in spiaggia, teoricamente sono tollerati solo i dune buggy dei Bungueros.
Per guidare servirebbe, a norma di legge, la patente internazionale. Trattandosi di zona turistica viene tollerata anche la patente italiana, ma se si trova il poliziotto puntiglioso, anche simpatico, occorre negoziare.

Un’ultima curiosità: il sole sorge alle 5 di mattina e tramonta alle 17, con il fuso orario che è 4 ore indietro rispetto a quello dell’Italia, ideale per i mattinieri per godersi la spiaggia fin dalle prima luci del mattino.

Come spiega la Specialist Brasile Caterina Rimoli, se cercate  la movida vi conviene restare in città a Natal e scegliere l’hotel più centrale Dbeach, anch’esso a gestione italiana, direttamente sulla più bella spiaggia di Natal, a due passi dal Morro de Careca.
Quindi se pensate di partire nel 2016, dopo le festività di Natale o per Pasqua vi consiglio di fare richiesta al più presto per trovare la disponibilità.

Caterina Rimoli e Stefano Ghiglia Consulenti di viaggi online Evolution Travel Italia

La costa del Cearà
shadow
Natal
shadow
Praia Bonita Resort
shadow
Lagoa de Arituba
shadow
/ Idee di Viaggio / Tags: ,

Condividi questo Articolo