Isole del Portogallo queste sconosciute…

Ho sempre desiderato di potere, un giorno, ritrovarmi a vivere su un’isola. Poi ogni volta che avanzo questo desiderio ad alta voce vengo investita dai numerosi “contro” che il vivere su un’isola porta con sé… “Pensa alla noia, soprattutto fuori stagione quando non ci sono i turisti, pensa al  cinema che tanto ami, allo shopping sfrenato…”
Sono solo parole, adeguarsi a quei ritmi non credo sarebbe per me difficile, ad ogni modo, un giorno lo farò (senza dirlo a nessuno). Per ora mi limito a visitare le bellissime isole disseminate qua e la tra le onde degli Oceani.

Il Portogallo è ricco di Isole, bellissime e uniche. Lo dico davvero, sono di parte, avete ragione, ma non c’è nulla di meglio che provare per credere. Allo stesso modo di quanto sostengo a gran voce riferendomi al Portogallo continentale, anche nel caso delle isole, seppure piccole, troviamo in base all’arcipelago prescelto la tipologia di vacanza che più si addice a ognuno di noi.

ARCIPELAGO DELLE AZZORRE

Le Azzorre sono 9 isole color smeraldo di rara bellezza. Ognuna ha le proprie caratteristiche peculiari, in tutti i casi il denominatore comune è la natura selvaggia e incontaminata. Uno degli ultimi paradisi naturalistici d’Europa a sole 4 ore di volo dall’Italia. Antichi crateri occupati da laghi cristallini, una vegetazione rigogliosa, chilometri di siepi di ortensie in fiore che delimitano i pascoli, balene e delfini sempre presenti: la nuova frontiera delle vacanze.

Le Azzorre sono state elette dall’edizione tedesca National Geagraphic Traveler Magazine: “il posto più bello nel mondo da visitare nel 2016”.

Le Azzorre consentono ai visitatori di fondersi in armonia con Madre Natura: la cara vecchia e ancora autentica Madre Natura che non vi deluderà.

La bellezza delle Azzorre sta nell’unicità che ciascuna isola presenta. Non vi descriverò le isole ad una ad una, ma se avrete almeno 10 giorni a disposizione saranno sufficienti per riuscire a visitarne anche quattro!

Ugualmente si può optare per visitare solo una delle isole, magari la principale Sao Miguel, ricca di attrazioni naturalistiche, con le sue lagune incantate e le “caldeiras” fumanti di vapore bollente. In tutto l’arcipelago attraverso facili percorsi di trekking si possono scoprire paesaggi splendidamente preservati, colori meravigliosi e natura selvaggia…

Il consiglio numero uno è quello di prenotare con anticipo i voli aerei, così come le sistemazioni e l’auto a noleggio: le isole hanno un’offerta ricettiva limitata e il rischio di trovare il tutto esaurito non è per niente raro oltre al costo dei voli aerei che approssimandosi all’alta stagione lievita !

ARCIPELAGO DI MADEIRA: MADEIRA & PORTO SANTO

Madeira è chiamata il “Giardino galleggiante d’Europa” o “Perla dell’Atlantico”.

Il clima subtropicale consente ai fiori delle specie più varie di germogliare, creando un’esplosione di profumi e colori che vi rimarranno impressi nella mente e nel cuore J

Delle 4 isole facenti parte dell’arcipelago, soltanto 2 sono abitate e visitabili: Madeira e Porto Santo: diversissime tra loro anche se distano appena 2h. e mezza di traghetto.

A Madeira troviamo la capitale Funchal, cittadina vera e propria ricca di strutture ricettive tra le più disparate, direttamente sul mare o in collina, splendidi resort incastonati tra il verde che regalano panorami mozzafiato a strapiombo sul mare. Ogni angolo è buono per fermarsi a scattare una foto J

In circa 3 ore con il noleggio auto si può visitare agevolmente tutta l’isola scoprendo così ogni giorno le diverse attrazioni naturalistiche, ricordatevi inoltre che a Madeira si mangia e si beve di qualità !

La vicina isola di Porto Santo invece è chiamata “Caraibi d’Europa”, troviamo infatti una lunghissima spiaggia di sabbia bianca, soffice e invitante, su cui si possono fare romantiche passeggiate al tramonto, oppure per i più dinamici, particare diversi sport acquatici o uscite in barca. Qui il relax è assicurato, non è possibile stressarsi ! Ottimi collegamenti dall’Italia per Porto Santo con i voli charter da Milano Malpensa:

Tutte le isole sono tra loro combinabili in un unico viaggio o in più viaggi: poiché per le Azzorre e per Madeira vi è lo scalo a Lisbona, si potrebbe sfruttare questo passaggio per visitare (o rivisitare) la bella capitale portoghese, oppure abbinando le isole ad un soggiorno nel Portogallo continentale.

E’ impossibile non innamorarsi di questi panorami, del suono dei delfini e della gente del luogo che vive come sospesa, là, dove un tempo pascolavano gli animali e oggi, continuano a pascolare gli animali..

Alessandra Lampitelli, Consulente di viaggi online Evolution Travel Italia

Arcipelago delle Azzorre
shadow
Arcipelago di Madeira
shadow
Porto Santo
shadow
/ Idee di Viaggio / Tags:

Condividi questo Articolo