Le mete emergenti per viaggi diving: i consigli dei tour operator Evolution Travel

A cosa fare attenzione quando si inizia ad organizzare una vacanza a base di diving?
E’ una delle domande più ricorrrenti tra chi desidera programmare una vacanza tutta incentrata su immersioni subacquee in angoli incontaminati del pianeta.
Che si tratti del primo viaggio a tutto diving o che invece sia una costante nella costruzione delle proprie vacanze ideali, rivolgersi alle persone giuste è fondamentale per avere la certezza di un’ottima esperienza.

In Evolution Travel i viaggi diving sono un prodotto sempre molto apprezzato tra i nostri viaggiatori, molti dei quali fedeli appassionati che, di anno in anno, tornano a prenotare la prossima avventura sotto acque cristalline.
La ragione è semplice: si tratta di soluzioni complete strutturate direttamente da un tour operator.
Walter Quintavalle e Daniela Romano, responsabili di questo prodotto, non sono infatti semplici Consulenti di viaggio online: da oltre 12 anni in Evolution Travel, sono Tour Operator per Diving, Maldive, Tanzania, Indonesia, Madagascar, Malesia e Oman.

Qual è il vantaggio per il viaggiatore appassionato di diving, nel rivolgersi ad tour operator come “Ai confini del mondo – Evolution Travel” di Walter e Daniela?
Anzitutto, vuol dire avere la certezza che le persone alle quali si sta affidando l’organizzazione del proprio viaggio hanno una conoscenza diretta e personale dei luoghi e dei servizi proposti.
Possono quindi suggerire – a ragion veduta – i migliori luoghi in cui immergersi, dove noleggiare l’attrezzatura, quali sono i resort ideali per questo tipo di attività e tutta una serie di altri dettagli utili per un viaggio impeccabile.

“Lavoriamo da più di 12 anni con un’attenzione maniacale alla selezione alla fonte e non ci limitiamo a fornire un paio di alternative per destinazione. Che si scelgano le Maldive, la Tanzania o l’Indonesia – solo per citare tre delle mete sulle quali siamo specializzati – siamo certi di poter fornire soluzioni etremamente personalizzate ai nostri clienti appassionati di diving” spiega Walter Quintavalle.

“Abbiamo numerosi fornitori in ciascuno luogo: preferiamo non avere un solo referente locale per tutte le strutture che possiamo proporre, come spesso invece avviene in altri contesti.
Avere più corrispondenti locali ci assicura un’ampia scelta di attività e di servizi, andando perciò a proporre avventure assolutamente uniche ai nostri clienti.
Ad esempio, abbiamo accordi non semplicemente con aziende che si occupano di crociere sub: in molti casi, infatti, abbiamo stipulato contratti direttamente con gli armatori.
Per i nostri clienti questo significa sapere di poter avere un servizio a 5 stelle con prezzi molto competitivi“.

“Per noi è indispensabile conoscere in maniera approfondita tutti i nostri fornitori, soppesarne le caratteristiche peculiari e verificare che rispettino gli standard che ci siamo sempre imposti, nell’interesse dei nostri viaggiatori” prosegue Daniela Romano. “Ci rechiamo periodicamente alle Maldive, in Tanzania, in Madagascar, in Oman, in Malesia e in Indonesia, per assicurarci che la qualità di resort, guesthouse, strutture e fornitori continui ad essere sempre alta.
Al tempo stesso, la possibilità di prendere accordi commerciali one-to-one ci permette di ottenere ottimi prezzi: un vantaggio evidente sia per i viaggiatori che per le agenzie di viaggio tradizionali che si rivolgono a noi”.

Abbiamo approfittato della grande esperienza di Walter Quintavalle (non solo appassionato ma soprattutto istruttore subacqueo da 25 anni) per scoprire qualche meta speciale dove immergersi.
Le Maldive restano un grande classico: sempre straordinarie e generose con chi ama le avventure sotto il mare, per noi sono assolutamente un fiore all’occhiello nella nostra proposta, considerando anche che riusciamo a fornire soluzioni dal 3 stelle ai 5 stelle extra lusso: non sono affatto riservate a pochi, contando sulle tariffe competitive che possiamo offrire.
Gli amanti del diving possono raggiungerle in qualsiasi periodo dell’anno, potendo avvistare numerosi tipi di squali, anche gli squali balena”.

“Walter, da sub di esperienza quale sei, quale destinazione in ascesa suggeriresti per una vacanza a tutto diving?”
“Per me la meta emergente del momento è indubbiamente l’area del Borneo Indonesiano, anche detta Kalimantan: non è ancora molto conosciuto, è la provincia meno visitata dell’Indonesia perciò è ancora un luogo magico per purezza e panorami – anche subacquei – inediti.
Le immersioni qui sono spettacolari, caldeggio molto un tour da queste parti perchè in pochi ci sono già stati: è realmente un vero e proprio paradiso tropicale incontaminato.
Lo consiglio di sicuro, puntando l’attenzione anche sulle escursioni alla scoperta del territorio: si potrebbe ad esempio abbinare una visita a Maratua, isola ricca di fauna selvatica, tra tartarughe e oranghi. Di sicuro anche l’incontro con il varano di Komodo riserverà sorprese: è una lucertola gigante, il predatore per eccellenza da queste parti.
Sempre restando in Indonesia, volendo invece soggiornare in luoghi più “classici” ma ugualmente affascinanti, consiglio Raja Ampat, nella Papua indonesiana.
Tra le solzioni possibili, riscuotono sempre molti consensi le isole Gili; tuttavia, mi piacerebbe che i nostri clienti potessero scoprire anche l’isola Nusa Lembongan.
Non perdetevi l’opportunità di vedere le grandi mante: difficilmente capiterà di osservarle, così grandi e così da vicino.
Apprezzabile è che la barriera corallina che “incontra” le radici di foreste di mangrovie: si tratta di scenari certamente unici, ancora poco conosciuti e per questo economici e meravigliosi!”

“E se invece si volesse puntare il dito sulla cartina della Tanzania? Vi muovete anche su questa meta, apprezzata da chi fa diving: dove dirigersi a colpo sicuro?”
“Esatto, la Tanzania è un altro nostro “cavallo di battaglia”, nonchè paese che sa mettere d’accordo vari tipi di viaggiatori e di appassionati delle acque.
Devo dire che negli ultimi mesi la richiesta sulla Tanzania è cresciuta e in particolare sull’Isola di Mafia e sull’Isola di Pemba.
La prima la consiglierei a chi ha in mente di poter trascorrere la vacanza facendo molte immersioni e snorkeling. L’input spesso decisivo è il sapere che, quasi certamente, si potrà ammirare da vicino lo squalo balena.
L’isola di Pemba – dal canto suo – è sempre molto apprezzata dai sub ma, allo stesso tempo, sa farsi amare anche da chi invece non si immerge: è un posto fantastico dove potersi rigenerare completamente, ideale anche soltanto per un soggiorno mare. Se cercate relax assoluto, questo è il posto perfetto: un vero paradiso!”.

Se siete alla ricerca di combinazioni ottimali per vivere una vacanza meravigliosa a tutto diving, contattate Walter Quintavalle e Daniela Romano per raggiungere Maldive, Tanzania, Indonesia, Madagascar, Malesia e Oman, visitando il portale Diving e dando un’occhiata alle soluzioni che il tour operator di Evolution Travel ha pensato per voi (tutte personalizzabili).
Per richieste specifiche e per avere maggiori informazioni, è anche possibile compilare il form qui in basso.

Le foto a corredo di questo post sono di esclusiva proprietà di Walter Quintavalle e Daniela Romano ©”Ai confini del mondo – Evolution Travel Ltd Tour Operator” – Tutti i diritti riservati.

Redazione Evolution Travel

Viaggi diving - ph W. Quintavalle
shadow
Crociere sub - ph W. Quintavalle
shadow
Fauna marina - ph W. Quintavalle
shadow

Vuoi essere contattato, senza impegno, da un Consulente Evolution Travel per ricevere un'offerta personalizzata?

 

Condividi questo Articolo