Scopri Ostuni con Evolution Travel: a spasso nella Città Bianca

Una tra le località più note e apprezzate della Puglia è Ostuni.
Pur essendo una meta molto frequentata dai vacanzieri estivi, la “Città Bianca” – questo è l’appellativo con la quale è conosciuta – continua ad avere una sua intrinseca autenticità, un carattere tutto suo.

Sarà la luce che pervade ogni singola casa e strada a renderla così speciale, quasi a diventare una sorta di “Capitale” della Murgia Meridionale.
Una vacanza qui sa di sapori genuini, di aria buona, di riserve naturalistiche e di racconti secolari tramandati di madre in figlio, di nonno in nipote, di abitante in visitatore…
Pensare ad Ostuni per una classica vacanza al mare è certamente un’ottima idea ma tutto sommato “riduttiva”, se inquadrata solo in un ritmo da spiaggia / mare / ombrellone / villaggio o hotel.
Ostuni, infatti, va assolutamente vissuta all’interno del suo borgo antico, per restarne conquistati!

Si arriva qui arrampicandosi lungo una strada che è tutta un susseguirsi di muretti in calce e di ulivi, fino a raggiungere il centro storico. Si cammina in salita a piedi, attraverso un dedalo di strade che danno l’idea dell’ampio respiro della cittadina; eppure la città è “raccolta” all’interno di antiche mura costruite per mano aragonese, secoli fa.
Malgrado ciò, la sensazione è di ritrovarsi pervasi da piacevole aria… merito probabilmente della calce bianca che caratterizza le case ma anche dell’altezza: Ostuni infatti sorge su tre colli e si sviluppa appunto “puntando” verso l’alto.
Per questa ragione la cosiddetta “Marina” – cioè il suo litorale – è distante qualche chilometro, raggiungibile in pochi minuti in auto o in navetta.

A colpire lo sguardo, al primo incontro con Ostuni, non potrà che essere la Concattedrale di Santa Maria Assunta: è lì, sulla sommità, a svettare su tutto il centro abitato e a suggerire di intraprendere la passeggiata in salita per poterla raggiungere.
Tutte le chiese maggiori si notano già in lontananza per via del fatto che non sono affatto candide come il resto del centro abitato, oltre che per intarsi e connotazioni architettoniche differenti dal paesaggio urbano.
Giunti al cospetto della Concattedrale, infatti, si noteranno i decori di stile gotico che la caratterizzano. Uno splendido rosone cattura lo sguardo e i raggi di sole che vanno ad insinuarsi all’interno, in silenzio.

In realtà un primo incontro con il “sacro” – misto al profano – lo si avrà ancor prima di raggiugere la vetta: il cuore di Ostuni è Piazza della Libertà, fulcro del passeggio, zona densa di localini e luogo simbolo.
Lo si comprenderà immediatamente per l’ampio spazio che detiene e per la presenza dell’obelisco di Sant’Oronzo che – dall’alto – “osserva” tutto il circondario.
Qui è presente un punto informazioni turistico dove poter trovare mappe, consigli e opuscoli utili alla visita di Ostuni, sulla faccia dello storico Palazzo San Francesco.
Tra le chiese da poter visitare nel centro storico, segnaliamo infine la Basilica Minore di Ostuni e il Monastero delle Carmelitane, a cui è la chiesa di San Vito martire.

Ostuni è bella anche nei suoi dintorni, nelle campagne che la circondano: un’ottima idea di vacanza potrebbe essere di prenotare una stanza in una masseria alle porte di Ostuni. Per poter, in questo modo, vivere i ritmi della natura, ad un tiro di schioppo sia dal mare che dal cuore della cittadina.
Senza dimenticare un altro tratto caratteristico dell’intera area: la presenza di siti archelogici, come ad esempio il dolmen di Montalbano, decisamente interessante da visitare.

E quanto alle spiagge di Ostuni? Andate senza indugi a Torre Guaceto, per perdervi nell’azzurro del mare, abbracciando la macchia mediterranea e lembi di sabbia con annessi piccoli laghetti.
Che meraviglia di posto! Non a caso, è una zona protetta dal WWF, per tanta particolarità.
Anche Lido Morelli merita attenzione, essendo una riserva naturalistica regionale: qui ci sono circa 2 chilometri di litorale da vivere con relax e gratitudine, al cospetto di un mare cristallino.

Rosa Marina è famosa essere un villagio direttamente sul mare e sulle splendide dune di questo tratto di costa, caratterizzato per lo più da sabbia: pur essendo un’area privata, data la straordinarietà del posto è tutelata in quanto Riserva Naturale delle Dune Costiere.

Chi cerca la natura più verace, allora potrà puntare la bussola su Torre Pozzella: qui le spiagge sono più d’una, piccole e particolari. Si noteranno dei pozzi di acqua piovana e, ad incorniciare il tutto, vegetazione mediterranea profumata e incantevole.

In totale, sono poco meno di 20 i chilometri di spiagge di Ostuni che potranno accogliere le vostre ore a contatto con il bel mare di questa zona… e dopo una giornata in spiaggia, nulla sarà meglio di una ritemprante cena a base di pesce fresco e di specialità tipiche di Ostuni.
In masseria o in una dei ristoranti del centro storico, qui si mangia divinamente ovunque!

Una vacanza qui è un tuffo in luoghi arcaici, incantevoli, profumati e saporitissimi… Non ve ne pentirete!
Avete voglia di scoprire Ostuni, potendo contare sulle migliori offerte del momento per prenotare una vacanza indimenticabile in questo angolo di Puglia?
Date un’occhiata ai pacchetti – personalizzabili – presenti su Evolutiontravel.it oppure lasciate i vostri dati nel form qui in basso: entrerete in contatto con i Consulenti di viaggi esperti nella destinazione Puglia!

Redazione Evolution Travel

Torre Pozzelle, Ostuni - ph Art Anderson - Creative Commons 3.0 Unported
shadow
Torre Pozzelle, Ostuni - ph Art Anderson - Creative Commons 3.0 Unported
shadow
Costa nei pressi di Ostuni - ph Giorgio Galeotti - Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale
shadow

Vuoi essere contattato, senza impegno, da un Consulente Evolution Travel per ricevere un'offerta personalizzata?

 

/ Idee di Viaggio / Tags: ,

Condividi questo Articolo