Come fare il bagaglio a mano per voli con scalo o a rischio smarrimento valigia?

Preparare il bagaglio a mano correttamente è assolutamente fondamentale, sia che si viaggi a bordo di compagnie aeree low cost, sia nel caso di voli con scalo. Siete certi di saperlo fare senza dimentica nulla, evitando problemi all’arrivo a destinazione?

Oggi faremo il punto della situazione insieme, così da poter organizzare al meglio la valigia dei prossimi viaggi e vacanze.
Il punto fondamentale da tenere sempre a mente è di munirsi dell’indispensabile, senza esagerare.
Il bagaglio a mano è infatti sempre passibile di minuziosi controlli all’imbarco poichè deve rispettare precise misure – sia in termini di dimensioni che di peso – stabilite dalle singole compagnie aeree.

Il primo passo è dunque scegliere il trolley, la sacca o lo zaino dalle giuste proporzioni.
Focalizzando l’attenzione sulla possibilità che si stia per volare facendo uno o più scali prima dell’arrivo a destinazione, sarà bene considerare che – all’interno del piccolo bagaglio da poter portare a bordo – sarà opportuno inserire alcuni oggetti utili.

Nel caso in cui la valigia da stiva dovesse arrivare in ritardo o se malauguratamente dovesse essere smarrita, sarà importante avere con sè alcune cose fondamentali per trascorrere qualche ora o un paio di giorni senza il proprio bagaglio completo.

Ecco dunque una lista molto basic da tenere sempre a mente, per confezionare il bagaglio a mano salva-vacanza!

1) Un cambio completo: a seconda della stagione in cui viaggiate, premunitevi di indumenti da poter utilizzare a destinazione, nel caso in cui non doveste avere a disposiziona la vera e propria valigia. Slip, reggiseno, canottiera, calze/calzini, una maglia, un pantalone/gonna: in poche parole, il necessario per cambiarsi almeno una volta. Anzi, meglio abbondare con l’intimo!

2) costume se si va in posti di mare: se si è prenotata una vacanza al mare, in vista del prossimo arrivo del bagaglio (smarrito o solo in ritardo) in hotel o resort si può ingannare l’attesa concedendosi un rilassante bagno. Nulla di meglio per inaugurare l’approdo a destinazione, avendo con sè un costume.

3) Medicinali importanti: farmaci e dispositivi medici dovranno volare con voi, poichè non è detto che a destinazione ci sia modo di trovare lo stesso medicinale o di rintracciare in breve tempo un medico che possa indicare qualche rimedio equivalente.
Se avete terapie farmacologiche in corso, è indispensabile che portiate a bordo antibiotici, colliri ecc… per poter proseguire le cure anche a destinazione senza alcun problema o ritardo nella somministrazione del medicinale.
Portate tutto con voi, senza dimenticare neppure il kit per le lenti a contatto e/o un paio di occhiali di scorta!

 
4) Documenti fondamentali: viaggiate sempre con il passaporto a portata di mano e al massimo – per eccesso di scrupolo – inserite fotocopie nel bagaglio da stiva. Dovrete avere gli originali con voi, compresi i visti turistici, documenti di prenotazione di hotel ecc…

 
5) Biglietti per eventuali eventi: se avete già acquistato biglietti per concerti, mostre, escursioni ecc…, è consigliabile portarli nel bagaglio a mano, così da non dover annullare impegni e visite anche senza valigia principale;

 

6) Caricabatterie: non restate a secco di batteria con smartphone, tablet, notebook e fotocamere!
Certo, portarli tutti nel bagaglio a mano potrebbe far salire troppo il peso complessivo del trolley, dunque il suggerimento è di avere con sè almeno il caricatore per lo smartphone, così da poter avere sempre il telefono (e la connessione, meglio se wifi gratuito) a disposizione.
Un consiglio: verificate che gli ingressi USB/miniUSB siano gli stessi per i vari device. In caso affermativo potreste utilizzare un unico trasformatore e cavo per ricaricare tutto.

7) Kit spazzolino e dentifricio e minitaglie: se non riuscite a fare a meno dei vostri prodotti preferiti, munitevi di minitaglie e mettetele nel bagaglio a mano.

8) Prodotti per bambini: pannolini, salviettine, omogeneizzati, latte (liquido o in polvere), farmaci, un cambio completo ecc… diventano indispensabili quando si viaggia con bambini.
Tendenzialmente tutte le compagnie aeree consentono di portare una borsa per il cambio e il sostentamento dei bimbi entro i 2 anni di età.
Nessuno meglio di voi sa cosa è utile e fondamentale per il vostro piccolo: valutate attentamente a casa e portare a bordo quanto ritenere importante (a patto di rispettare sempre le norme della compagnia che avrete scelto e di contattare il customer care del vettore, nel caso di dubbi o domende specifiche).

Infine, ci sono alcuni aspetti da considerare nella malaugurata ipotesi di smarrimento del proprio bagaglio da stiva: è possibile acquistare beni di “prima necessità” a destinazione e richiederne il rimborso alla compagnia aerea.
In questi casi, occorre conservare con grande cura tutte le ricevute di acquisto per poter procedere alla legittima richiesta.
I Consulenti di viaggio Evolution Travel consigliano inoltre di inserire sempre almeno un cambio di abbigliamento anche nella valigia da stiva del proprio compagno di viaggio: nel caso venisse smarrito solo un bagaglio, si avrebbe comunque accesso a qualche oggetto personale utile. Quindi preparare bagagli “misti” a casa può essere un’ottima idea, tanto più se si viaggia con bambini.

Per concludere, è sempre utile ricordare che purtroppo lo smarrimento dei bagagli è un evento assolutamente imprevedibile e non imputabile a chi vende viaggi.
Può accadere per molte ragioni e sappiamo bene che rischia di rovinare la vacanza; l’importante è però non farsi cogliere del tutto impreparati da questa eventualità, prevedendo un bagaglio a mano a prova di emergenza!

Redazione Evolution Travel

Girare il mondo con il bagaglio a mano perfetto
shadow
Banco Lost & Found dell'aeroporto di Zurigo
shadow
Bagaglio a mano? No problem!
shadow

Vuoi essere contattato, senza impegno, da un Consulente Evolution Travel per ricevere un'offerta personalizzata?

Condividi questo Articolo