Il MoMA di New York chiuderà nel 2019: date, motivo e musei alternativi

Notizia importante per chi andrà in viaggio a New York nei prossimi mesi: il MoMa chiuderà per un determinato periodo di tempo, dunque non potrà essere visitato. Leggi i dettagli: date, motivazione e alternative.

 

Museum of Modern Art, Midtown East, Manhattan - ph Alex Lopez via NYCgo

Museum of Modern Art, Midtown East, Manhattan – ph Alex Lopez via NYCgo

 

Nei giorni scorsi è stata ufficializzata una notizia che certamente sarà d’interesse per chi vuole andare in viaggio a New York.
Il Museum of Modern Art – meglio conosciuto come MoMA – resterà chiuso per poco più di 4 mesi.

Non potrà dunque più essere visitato dal 15 giugno al 21 ottobre 2019.

Quest’anno, nel suo 90esimo compleanno, il museo si rifarà completamente il look: è questa la ragione per cui verrà momentaneamente chiuso.

E’ infatti programmata una ristrutturazione globale che vedrà un investimento di circa 400 milioni di dollari.
E non si tratta semplicemente di un restyling dei locali: è molto di più.
E’ un ripensamento completo della filosofia stessa alla base del MoMA: nuove installazioni, nuove opere, nuovo concept.
Senza però tralasciare i “pezzi forti” di una collezione che – ogni anno – attira circa 3 milioni: alla riapertura, chiunque potrà tornare ad ammirare i capolavori di Van Gogh, Picasso, Boccioni ecc…

 

Progetti per il futuro

Il direttore del MoMA, Glenn D. Lowry, non ha voluto svelare molto; ha promesso che “verrà sostituito l’abituale con l’inatteso“.
La curiosità è dunque altissima, le aspettative anche.
Quel che è certo è che verrà dato molto più spazio all’arte al femminile: due i nomi già annunciati in tal senso.
Verranno create della aree dedicate, ad esempio, a Shigeru Onishi (fotografa giapponese) e a Herve’ Te’le’maque, pittrice haitiana.

Non solo: verrà esposto anche un numero maggiore di opere di artisti asiatici, ispanici, afro-americani.
Questo significa che, accanto ai padiglioni attualmente in uso, sarà necessario crearne di nuovi.
In effetti il piano di ristrutturazione prevede un ampliamento notevole: il MoMA si espanderà in direzione di “53W53”, il grattacielo che si trova a ovest del museo.

 

Alternative al MoMA

Chi ama l’arte – soprattutto quella moderna e contemporanea – potrò allora dedicare maggior tempo alla scoperta di musei “alternativi”, per così dire, al MoMA.

Intanto, il primo consiglio è quello di visitare il MoMA PS1.
Sì, è una sorta di “fratello minore” ufficiale del MoMA: si trova nel Queens e spesso ospita anche feste con musica, dj, suggestive proiezioni grafiche e multimediali.

Immancabile poi una visita del Guggenheim ma è altamento consigliato anche il Whitney Museum, situato tra l’High Line e l’Hudson River nel Meatpacking District: è uno di quei luoghi d’arte tutto sommato ancora poco conosciuti ma che meriterebbero ben più attenzioni.

Ancora, suggeriamo di valutare anche il Met Breuer e il Brooklyn Museum: sono luoghi che possono riservare grandi emozioni e sorprese!

 

Brooklyn Museum - ph Tagger Yancey IV - NYCgo

Brooklyn Museum – ph Tagger Yancey IV – NYCgo

 

Oggi la 500 in mostra al MoMA

Intanto, per chi arriverà a New York già nelle prossime settimane, ci sarà una gradita sopresa: nei padiglioni delle mostre temporanee del Museum of Modern Art è arrivata la 500!
La mitica automobile Fiat è uno dei pezzi forti dell’esposizione “The Value of Good Design“, visitabile fino al prossimo 27 maggio 2019.
La maestria italiana dà sfoggio di sè proprio prima della chiusura del MoMA!

 

Il prossimo autunno, dunque, riconsegnerà alla città di New York e al mondo intero un museo completamente rivisto e ripensato, per continuare a far sognare gli amanti dell’arte.
Momento imperdibile, dunque, per programmare un viaggio nella Grande Mela: di certo la riapertura del MoMA vedrà eventi e manifestaizoni speciali.
Potresti vivere in prima persone il fermento creativo che ne deriverà: siamo pronti a scommetterà che sarà una nuova stagione d’oro per l’arte a New York!

 

Cosa aspetti? Entra in contatto con un Consulente di viaggi che metterà a punto per te un itinerario speciale per vivere gli Stati Uniti e New York!
Lascia i tuoi dati qui in basso!

 

Redazione Evolution Travel

 

Vuoi essere contattato, senza impegno, da un Consulente Evolution Travel per ricevere un’offerta personalizzata? Compila ora il modulo qui sotto!

 

/ Idee di Viaggio / Tags: ,

Condividi questo Articolo