Dove fare immersioni in Malesia: le isole top!

Appassionati di diving, eccoci qui oggi a parlare di un posto del mondo straordinario per tanti motivi: la Malesia, luogo di immersioni affascinante come pochi altri!
Nell’immaginario collettivo le connotazioni di questo paese fanno tornare alla mente i soliti argomenti: Sandokan, le tigri e – in tempi più recenti – le roboanti evoluzioni della Formula 1.
Questo stato insulare è in realtà un infinito mix di molti aspetti differenti che vanno ad intrecciare la natura più selvaggia con un’urbanizzazione modernissima; il tutto protetto da un mare cristallino ed estremamente generoso.

Eccoci dunque a parlare di dove fare immersioni in Malesia, così da poter organizzare una perfetta vacanza per appassionati dei fondali e non soltanto per chi predilige la “semplice” balneazione.

Indubbiamente l’isola di Sipadan continua ad attestarsi quale la più nota destinazione del Borneo Malese in cui immergersi con soddisfazione.
Il paesaggio sottomarino è semplicemente straordinario: un caleidoscopio di colori unici al mondo, grazie alla presenza di un’incredibile varietà di specie marine, sia in termini di flora che di fauna.
Benché sia probabilmente la meta più ambita dai sub che scelgono la Malesia, è bene tenere presente che le correnti sono forti e tali da renderla tuttavia sconsigliata ai principianti. Meglio non azzardare, valutando preliminarmente e con obiettività le proprio capacità.
Barracuda Point è spesso scelto per le immersioni più spettacolari e il nome stesso suggerisce la sua caratteristica: branchi di barracuda a profusione, spesso “intenti” in una ipnotica danza circolare, data appunto dal nuotare dei pesci nel mezzo del passaggio delle correnti.
Il bello di queste acque è inoltre la grande presenza delle tartarughe giganti, vere protagoniste del bel mare eppure molto “ospitali” con i sub.
E’ inoltre possibile – anzi è consigliabile – mettere in preventivo alcune immersioni a parete in questa zona, soprattutto nelle aree dense di meravigliosi coralli.

Altro punto di immersioni in Malesia molto noto ed apprezzato, soprattutto da chi ama anche fare fotografie subacquee, è l’isola di Mabul.
Qui infatti la vita micro-marina è decisamente “frizzante” e caratterizzata da pesciolini coloratissimi e di numerose specie. Vivono anche pesci più grandi ma in generale quello che attrae è la fantastica scia di colori che si muove sotto la superficie dell’acqua. Meta scelta da chi sa muoversi con destrezza ma anche dai principianti, accontenta facilmente tutti.

Le due isole sono molto vicine tra loro dunque si potrebbero organizzare escursioni in entrambi i luoghi. Di sicuro, nell’uno e nell’altro caso, sarà necessario richiedere l’accesso per fare immersioni, dal momento che si tratta di siti protetti e ad ingresso controllato. Il governo locale ha infatti stabilito un numero massimo di sub ed escursionisti per ciascuna giornata, in maniera tale da non rovinare i fondali.
La procedura può essere espletata direttamente a destinazione, anche tramite le reception di hotel e resort.

Altra meta top per fare immersioni è l’isola di Redang, costellata da ampi spazi in cui cresce il corallo; anche qui nuotano leggiadre numerose tartarughe giganti.
La flora è talmente rigogliosa che si stima che questo sia il giardino di coralli più grande di tutto il mondo e con il maggior tasso di crescita del pianeta.
L’unico punto a sfavore da segnalare è il fatto che l’isola è raggiungibile con una certa difficoltà: i collegamenti da considerare sono diversi e dunque i tempi di percorrenza sono lunghi.

Chi è alle sue primissime esperienze in acqua potrà valutare l’opportunità di recarsi sui fondali dell’isola di Kapalai: qui, infatti, già vicino alla riva si potranno fare entusiasmanti incontri con pesci molto piccoli e colorati, con seppie e con altri “abitanti” che prediligono i fondali sabbiosi.

La Malesia è un paese assolutamente moderno e proiettato al futuro ma, al tempo stesso, saggiamente ancorato alla sua natura incontaminata. Grazie ad attente politiche di protezione tanto delle aree verdi, quanto di quelle marine, i viaggiatori possono trovare un vero e proprio paradiso terrestre.
Senza disdegnare la possibilità di organizzare un viaggio più “completo” che contempli anche un tour di Kuala Lumpur e una visita della città di Malacca.

Lasciatevi stregare dal fascino ruggente di questo straordinario paese, facendo sì che i Consulenti di viaggio Evolution Travel vi conducano alla scoperta della Malesia: cliccando qui potrete visionare pacchetti, combinazioni di città + estensione mare e itinerari che, ad ogni modo, potranno essere personalizzati in base a preferenze ed esigenze individuali.

Redazione Evolution Travel

Isola di Sipadan, Malesia
shadow
Isola di Madul, Borneo Malese
shadow
Isola di Kapalai
shadow

Vuoi essere contattato, senza impegno, da un Consulente Evolution Travel per ricevere un'offerta personalizzata?

 

/ Idee di Viaggio / Tags:

Condividi questo Articolo