Quando visitare le città dei Mondiali Russia 2018?

Lo sappiamo: l’Italia non si è qualificata per i Mondiali di calcio 2018. Noi però seguiremo ugualmente con attenzione l’evento perché a breve sarà il periodo migliore di quest’anno per visitare la Russia. Vuoi sapere il motivo? Oggi parleremo proprio di questo argomento.

 

Mosca, stadio Luzniki

Mosca, stadio Luzniki

 

Se c’è una passione che sa entusiasmare l’Italia intera, è senza dubbio quella per il calcio.
Che sia il momento di seguire il campionato o che arrivi l’occasione di giocarsi il tutto per tutto in campo internazionale, il coinvolgimento è sempre altissimo.
Quest’anno, tuttavia, la cocente delusione della mancata qualificazione ai Mondiali 2018 si fa sentire ancora forte, tanto più in questo periodo in cui l’evento sta per prendere il via: la competizione planetaria inizieràil il 16 giugno e si concluderà il 15 luglio.

Al di là dell’aspetto sportivo, perché non approfittare dei Mondiali per organizzare un viaggio in Russia? Attenzione: non stiamo parlando di partire nelle prossime 4 settimane ma poco dopo, non appena la competizione sarà conclusa.

Il motivo?
Semplicissimo: i prezzi per il periodo di giungo e luglio sono schizzati alle stelle, come prevedibile.
Rotte aeree affollate e molto care, hotel sold out, tante persone in arrivo nelle città dei Mondiali 2018.

L’ideale è quindi attendere il mese di agosto per regalarsi un tour della Russia a prezzi finalmente accessibili e con meno confusione generale in giro.

Dove andare?

A spasso per le città russe dei Mondiali 2018

Una buona idea potrebbe essere quella di studiare in itinerario che possa toccare almeno alcune delle città in cui si disputeranno le partite.
Occasione d’oro: la Russia ha speso ingenti capitali per un restyling in vista dei Mondiali, quindi si potrà contare su servizi rinnovati, strutture turistiche che si sono rifatte il look e probabilmente – da metà luglio in poi – anche su buone occasioni di viaggio.

Naturalmente le regine dei Mondiali saranno Mosca e San Pietroburgo.
Le altre città che ospitano stadi, squadre e tifosi saranno:

  • Kaliningrad,
  • Kazan,
  • Niznij Novgorod,
  • Samara,
  • Volgograd,
  • Saransk,
  • Rostov sul Reno,
  • Sochi,
  • Ekaterinenburg.

A Mosca sorgono due stadi: il Luzniki (il più grande, con capienza da 81 mila spattatori) e l’Otkrytie Arena (poco meno di 47 mila posti).
La Zenit Arena di San Pietroburgo può accogliere più di 69 mila spettatori, mentre lo stadio in assoluto più piccolo è quello di Ekaterinenburg, con 35 mila posti.
A titolo di curiosità, questa città è situata più ad est di tutte le altre.

 

Mosca: Piazza Rossa, Cremlino e Cattedrale di San Basilio

Mosca: Piazza Rossa, Cremlino e Cattedrale di San Basilio

Quanto a Sochi, il pubblico di appassionati di eventi sportivi ha certamente già riconosciuto questo nome, dal momento che qui si sono svolti i giochi olimpici invernali nel 2014.

Le distanze in Russia sono notevoli, dal momento che si tratta dello stato più grande del mondo, con i suoi oltre 17 milioni di chilometri quadrati!
Per questa ragione è importante riuscire a programmare un tour ben strutturato, con tappe raggiungibili in tempi ragionevoli, per evitare di perdere tempi in spostamenti invece che in straordinaria scoperta dei luoghi.

 

L’ideale è lasciarsi seguire da un Consulente di viaggi online esperto della destinazione Russia perché potrà suggerire le giuste combinazioni di viaggio e le città imprescindibili.
E perché non considerare anche l’idea di una crociera fluviale in Russia? Sarebbe una maniera certamente originale e comodo per spostarsi di città in città.

 

Inizia a programmare le tue ferie dopo la fine dei Mondiali 2018, se desideri innamorarti della Russia: avrai il meglio delle città appena rimodernate, a prezzi più accessibili.
Cosa aspetti? Lascia i tuoi dati qui in basso per parlarne con un Consulente di viaggi!

 

Redazione Evolution Travel

 

Vuoi essere contattato, senza impegno, da un Consulente Evolution Travel per ricevere un’offerta personalizzata? Compila ora il modulo qui sotto!

 

/ Idee di Viaggio / Tags: , ,

Condividi questo Articolo