La Puglia abolisce la plastica monouso: spiagge green!

La Puglia è la prima regione d’Italia ad aver recepito una particolare direttiva europea: dirà addio alla plastica monouso già da questa estate! Il mare del “tacco d’Italia” sarà sempre più pulito!

 

Polignano a Mare, Puglia

Polignano a Mare, Puglia

 

Grandi notizie in arrivo dalla Puglia: quest’estate gli stabilimenti balneari non useranno piatti, posate, bicchieri e oggetti vari di plastica monouso.
La decisione è stata presa per salvaguardare spiagge e mare, in vista ad ogni modo di una direttiva europea che dovrà essere recepita entro il 2021 da tutti gli Stati membri.
La Puglia si è “portata avanti”, come si suol dire: con grande lungimiranza ha deciso di non attendere ancora due anni e di agire subito.

L’iniziativa è segno di una politica attenta negli uffici regionali ma è frutto anche della partecipazione attiva degli stessi gestori degli stabilimenti balneari e dei locali.
Spazio dunque a posate, piatti e articoli in materiale compostabile e biodegradabile.

Nulla cambierà nell’estate 2019 per quel che riguarda invece le bottiglie di acqua minerale: i tempi non sono ancora maturi per poter eliminare anche questo tipo di “imballaggi”, dunque si sta già lavorando per cercare di trovare soluzioni praticabili fra un anno circa.

 

Anche i pescatori protagonisti della rivoluzione ambientale

Se dunque sulla spiaggia ci si adopera per rendere l’ambiente più green, in acqua la situazione lascia ugualmente presagire un futuro quantomeno più coscienzioso.
Il governatore Emiliano ha infatti promosso anche un altro progetto: incentivare il corretto smaltimento delle plastiche recuperate in mare.
In che modo?
Coinvolgendo (e incentivando) i pescatori.

Sono proprio loro i primi testimoni sofferenti dello scempio che si sta compiendo in mare: sempre più spesso queste persone laboriose si ritrovano le reti piene di plastica.
Dunque si è pensato di coinvolgerli nella rivoluzione ambientale, invitandoli a ripulire le acque.

Riconsegnando il “triste bottino” a terra, contribuiranno a bonificare il mare, consentendo il corretto smaltimento dei rifiuti.
L’esperimento è partito al largo delle Isole Tremiti e di Molfetta e si estenderà a tutte le aree costiere dove operano i pescherecci.

Un movimento virtuoso in cui si intrecciano gli interessi di tutti, per salvare il mare non solo dei rifiuti ingombrante ma anche dalla creazione delle microplatiche che, inevitabilmente, diventano cibo deleterio per fauna e flora marine.
Causando disastri di ampissima portata, anche sulla salute pubblica.

 

Marina di Lizzano, in Puglia

Marina di Lizzano, in Puglia

La Puglia ha dunque deciso di scrivere una nuova storia, dando per prima in Italia un esempio replicabile in ogni altra regione.

 

Vacanze in Puglia: sempre più ecologiche

Queste notizie confortano molto: inizia finalmente ad esserci una sempre più sviluppata coscienza ecologista, a partire dagli operatori del settore travel.

La tua prossima vacanza in Puglia sarà dunque plastic-free!
Hai già deciso dove andare? Sei indeciso/a?

Non perderti in mille ricerche, confronti di preventivi, scelta di località, andando un po’ a tentoni.
Parlane con i Consulenti di viaggio online Evolution Travel specialist della destinazione Puglia!

Sapranno suggerirti il posto perfetto per te, scommettiamo?

Lascia i tuoi dati qui in basso!

 

Redazione Evolution Travel

 

Vuoi essere contattato, senza impegno, da un Consulente Evolution Travel per ricevere un’offerta personalizzata? Compila ora il modulo qui sotto!

 

 

 

/ Idee di Viaggio / Tags:

Condividi questo Articolo