Le 4 spiagge più belle di Phuket… più 2!

Se sei alla ricerca di informazioni sulla meta balneare per eccellenza della Thailandia, oggi potrai scoprire quali sono le spiagge più belle di Phuket.
Saprai su quale tratto di costa puntare in base alle tue preferenze e alle tue esigenze: parola di Nicola Paci, Consulente di viaggi online esperto nella destinazione Thailandia.

 

Un’isola di straordinaria bellezza: non a caso è soprannominata “La Perla delle Andamane“.
Se il suo cuore è caratterizzato da piantagioni di ananas, cauciù, piante di cacao e risaie sconfinate, le aree costiere svelano incredibili scenari.
Anzitutto, il contrasto tra le acque cristalline e la fitta e lussureggiante vegetazione cattura all’istante gli occhi di chi arriva qui.
A completare il quadro, un susseguirsi di ampie spiagge bianche, di anfratti frastagliati, di baie incantate… Un paradiso!
Dove far rotta, dunque?

Scopriamo insieme quali sono le spiagge più belle di Phuket e a che tipo di viaggiatore possono essere consigliate.

1) Patong Beach

Senza dubbio, questa è la spiaggia più nota dell’isola: la più frequentata, popolata e quella sulla quale negli anni si è investito molto a livello di strutture turistiche.
Per questa ragione, è anche il centro del divertimento notturno e diurno.
La spiaggia è caratterizzata da sabbia finissima e bianca, soffice e impalpabile. Uno straordinario affaccio sul Mare delle Andamane, in cui trascorrere giornate al sole.
Numerose sono le attività che si possono praticare: dalle immersioni agli sport d’acqua, passando ad esperienze ben più adrenaliniche.
E’ usale veder scorazzare moto d’acqua o notare il passaggio di persone in paracadute, trainate da motoscafi!
Locali, club, ristoranti, discoteche: anche di notte – in particolare tra Soi San Sabai e Bangla RoadPatong Beach è un rutilante mondo ricco di attrazioni!
A chi è consigliata? A chiunque cerchi il giusto compromesso fra vacanza in spiaggia, escursioni e divertimento serale. Coppie e comitive di ogni età qui trascorreranno un’ottima vacanza.

 

2) Kata Noi

Cambiamo del tutto atmosfera: ecco la baia di Kata Noi, piccolo e autentico angolo di Phuket.
Consigliata a chi ama il contatto più “primordiale” con la natura, questa spiagga ha da offrire tutto il candore della sua sabbia morbida.
Passeggiate, momenti di contemplazione davanti ad un tramonto vivido, un belvedere (raggiungibile a piedi in 5 minuti) per ammirare la baia di Kata Noi dall’alto e – in prospettiva – anche la baia di Kata e di Karon: il lusso semplice di visitare questo posto così raccolto e speciale.
Aspettatevi di non trovare molte persone qui: potreste però incontrare gruppi di surfisti che amano questo luogo. Questa spiaggia è infatti nota per le onde pazzesche che si creano nella stagione dei monsoni (da maggio a ottobre).
Sceglietela se avete bisogno di un profondo relax e abbraccio con la natura.

 

3) Kata Beach

Anche questa spiaggia è gettonata tra gli amanti degli sport adrenalinici in acqua; nel periodo di alta stagione diventa poi un approdo perfetto per famiglie con bambini.
La spiaggia è incantevole ed incorniciata da palme alte, con localini, ristoranti e alloggi – di vario tipo – nelle immediate vicinanze.
Ciò garantisce relax, divertimento, molta offerta serale pur senza risultare un’area chiassosa.
Per questo è così amata da chi ha bimbi piccoli ma non vuole “isolarsi” troppo.

 

4) Karon Beach

Eccoci sulla seconda spiaggia più grande e amata di Phuket.
Chi ama il bel mare e spiagge incontaminate troverà ciò che sogna: il litorale è molto lungo, gli spazi sono ampi e il relax è assicurato!
Merito anche del fatto che non si tratta di una spiaggia troppo frequentata.
Ha poi una caratteristica tutta sua: una passeggiata su questa sabbia regalerà una sorpresa! Sotto al peso del corpo, passo dopo passo, la sabbia “scricchiola” e produce un rumore unico
Non si conosce il motivo di questo fenomeno ma è certamente una delle sensazioni più vibranti di una vacanza qui.
La sera Karon Beach svela un’anima coinvolgente pur non diventando mai eccessiva.
Inoltre il punto è strategico: se si desidera tranquillità, l’ampio lungomare costellato da localini saprà allietare le ore dopo il tramonto.
Se invece c’è voglia di passare una nottata più movimentata, raggiungere Patong è facile.

 

Due isole straordinarie a poca distanza da Phuket

Eccoci ai consigli “extra”: perchè non dedicare una giornata in escursione presso due isole meravigliose vicine a Phuket?
E’ infatti possibile visitare Phi Phi Don e Phi Phi Le.
Perchè andarci? Sono semplicemente straordinarie! La prima, dalla inusuale forma ad “H”, è scelta anche per vacanze, avendo una buona ricettività.
La seconda invece è disabitata e selvaggia: un vero gioiellino naturalistico!

 

Organizzare escursioni, attività di immersione, snorkeling, gite e itinerari speciali non è certo semplice, a meno di non aver già una buona conoscenza di questi posti.
Affidarsi ad un Consulente di viaggi è il miglior modo per regalarsi un viaggio in Thailandia prezioso, rilassante e sicuro.
Lascia i tuoi dati qui in basso per parlare con professionisti preparati che sapranno cucire addosso ai tuoi desideri la tua prossima vacanza!

 

Redazione Evolution Travel

La spiaggia di Patong, a Phuket, in Thailandia
shadow
Kata e Karon dall'alto - Phuket
shadow
Il mare di Phuket, Thailandia
shadow

Vuoi essere contattato, senza impegno, da un Consulente Evolution Travel per ricevere un'offerta personalizzata? Compila ora il modulo qui sotto!



/ Idee di Viaggio / Tags: ,

Condividi questo Articolo